Risotto con gamberi e asparagi  

Ingredienti:

350 gr. Riso carnaroli, 200 gr. di asparagi, 200 gr. gamberi sgusciati, olio, 1 spicchio di aglio, 1 bustina di zafferano,1/2 bicchiere vino bianco, 1/2 bicchiere d’acqua,1 dado, sale.

Preparazione: In un tegame alto versare l’olio e soffriggere l’aglio  con i gamberi e gli asparagi freschi tagliati a quadretti (o come preferite). Successivamente aggiungere il 1/2 bicchiere di vino bianco,  un dado, girare,aggiungere il riso e coprire quest’ultimo con l’acqua. Cuocere a fuoco medio girando di tanto in tanto e unendo acqua per cuocere il riso quando questo si asciuga. Salare . Seguire la cottura e spegnere il fuoco quando il riso risulta  molto al dente , mentecare con lo zafferano  in modo che il riso si “asciughi” del liquido in eccesso.

 
Risotto con funghi porcini

Ingredienti:

350 gr. di funghi porcini freschi, 1 bustina di funghi porcini secchi, 360 gr. di riso carnaroli, 2.5 lt. di brodo (vegetale o di gallina), 1 cipolla bianca, 1 bicchiere di vino bianco secco, prezzemolo, 150 gr. di formaggio grana grattugiato,
2 sottilette, 1 noce di burro, 1 pizzico di menta, sale.

 Preparazione:  2.5 litri circa di brodo, mettere i funghi secchi in poca acqua tiepida per 45 minuti.

In una pentola, meglio se antiaderente, preparate un fondo di olio con una noce di burro da sciogliere.

Unire al fondo la cipolla bianca tritata finemente e farla dorare con i funghi porcini freschi tagliati a spicchi piuttosto sottili ed con quelli secchi con un po’ dell’acqua nella quale sono stati fatti riavere. Aggiungere a questo punto il riso e farlo “tostare” per 3 o 4 minuti a fuoco medio alto, avendo cura di unirvi il vino bianco alzando al massimo la fiamma per farlo evaporare. Una volta evaporato il vino, spegnere il fuoco e lasciare riposare il riso per una diecina di minuti. Trascorso il tempo necessario, riaccendere la fiamma a fuoco medio e fare cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, regolare di sale e girare frequentemente. Unire al risotto il formaggio grana grattugiato e le due sottilette a fuoco spento. Coprire con un coperchio, attendere 5 o 7 minuti e servire con una spolverata di prezzemolo tritato.


Risotto al radicchio

Ingredienti:
50 g di riso, 80 g di burro, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 cipolla, 200 g di radicchio rosso, formaggio grattugiato, brodo, sale

Preparazione:
Mettete su il brodo (con del dado o meglio cipolla e sedano). Ponete sul fuoco una pentola con metà del burro e lasciatevi appassire la cipolla tritata. Appena è diventata trasparente aggiungete il radicchio tagliato a listerelle, mescolate per insaporire e unite il riso. Quando i chicchi brillano versate il vino, fate evaporare, bagnate con un mestolo di brodo bollente e continuate ad aggiungerne a mano a mano che viene assorbito come per un normale risotto. Regolate il sale. Dopo circa 18 minuti aggiungete il restante burro, aggiungete due cucchiai di formaggio grattugiato e lasciate mantecare qualche minuto a fuoco spento.

 
Risotto alla zucca

Ingredienti:

400 gr di riso, 1 cipolla media, 1/2 bicchiere di vino bianco secco,
1 litro di brodo, parmigiano grattugiato, 2 noci di burro, 300 gr di zucca

Preparazione:

Lavate la zucca, tagliatela a fette sottili di mezzo cm, disponete le fette su una teglia da forno e infornate la zucca per almeno 20 minuti a calore sostenuto. A fine cottura eliminate la buccia della zucca e versate la polpa ottenuta in un piatto. Schiacciate la polpa con una forchetta.
Tagliate a fettine sottili la cipolla e mettetela a cuocere in un tegame a bordi bassi con un cucchiaio d’olio e una noce di burro.

Quando sarà dorata versate sopra il riso e mescolatelo bene quindi versate in un una sola volta tutto il vino e lasciatelo evaporare completamente. Aggiungete un mestolo di brodo caldo alla volta e, sempre mescolando, lasciate cuocere il riso per almeno 10 minuti. Unite ora la zucca schiacciata e continuate la cottura. Quando mancano due minuti alla fine della cottura, aggiungete una noce di burro e il parmigiano mescolando bene in modo da amalgamare il risotto. Lasciatelo mantecare per un minuto e servite in tavola.